Velocità di navigazione ADSL: come scegliere quella giusta?

Di , scritto il 09 Febbraio 2017

Oltre al canone mensile, per scegliere un’offerta ADSL in linea con le proprie esigenze occorre valutare alcuni aspetti tecnici. Ecco quali.

Scegliere un’offerta ADSL non è affatto semplice. Oltre all’ampio numero di offerte proposte dai vari operatori presenti sul mercato, bisogna considerare anche alcuni aspetti, come: la copertura del servizio, il costo del canone mensile e la presenza di eventuali servizi inclusi, e non ultima la velocità di navigazione ADSL. Un aspetto non certo secondario, in grado di influenzare direttamente la qualità del servizio offerto e il tipo di attività che l’utente può svolgere.

In questo articolo, grazie alla consulenza degli esperti di telefonia di SuperMoney, cercheremo proprio di individuare tutti quei parametri che consentono di valutare la velocità ADSL di un’offerta. In questo modo si potrà avere la certezza di scegliere la promozione giusta, ovvero in grado di supportare tutte le diverse attività e garantire la massima qualità del servizio.

Velocità ADSL: quali aspetti considerare?

Il mercato della telefonia propone tantissime offerte, ognuna con servizi e prestazioni diverse. Sul fronte della velocità di navigazione l’offerta è davvero ampia e si compone di tantissime soluzioni: dalle offerte ADSL da 7 Mega fino alle ultime offerte per la Fibra ottica. Ma cosa indica esattamente la velocità di navigazione?

Questo valore, riportato da tutte le offerte presenti sul mercato, fa riferimento esclusivamente alla velocità di download, ovvero al tempo che la connessione impiega per scaricare i dati dalla rete. Ovviamente all’aumentare di questo valore crescerà anche la qualità del servizio offerto. Più alta sarà la velocità di navigazione, minore sarà il tempo impiegato per scaricare dei documenti, per visualizzare le pagine dei siti o ancora per vedere filmati e documenti audio.

Ad esempio, scegliendo un’offerta ADSL da 20 Mega, una delle formule più richieste nel mercato, si potrà: scaricare documenti, filmati e musica, guardare contenuti audio e video in streaming anche in HD, accedere ai social network e alle piattaforme di condivisione dei video e perfino effettuare video-chiamate. Dunque un vasto numero di possibilità, che potrebbe soddisfare una buona fetta di utenti.

Quali fattori possono limitare la velocità di navigazione?

Tuttavia, è bene precisare che quando si deve scegliere la velocità di navigazione di un’offerta ADSL bisogna considerare anche la presenza di alcuni fattori limitanti, capaci cioè di influenzare negativamente le prestazioni. Questi potrebbero essere:

  • il livello di congestione della rete, ovvero il numero di utenti che accedono alla stessa rete in quel preciso istante;
  • il browser di navigazione che si sta usando;
  • il numero di applicazioni che accedono alla stessa banda;
  • e perfino le condizioni climatiche.

Come misurare la velocità di navigazione?

Una volta attivata l’offerta potrebbe essere utile valutare le prestazioni della connessione attraverso uno Speed Test, scaricando il programma dal portale Misurainternet messo a disposizione dall’AGCOM. In questo modo sarà possibile verificare se le prestazioni garantite dall’operatore coincidono con la qualità del servizio. Infatti, se la velocità dell’ADSL dovesse risultare inferiore, l’utente potrà fare un reclamo allegando alla richiesta anche la documentazione – dal valore legale – rilasciata dal software al termine del processo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009