TI Cloud: conosciamo meglio la nuvola di Telecom Italia

Di , scritto il 20 Febbraio 2013

Ti Cloud Telecom ItaliaDa un po’ di tempo a questa parte, non c’è settore dell’informatica, della sicurezza e delle comunicazioni che non faccia affidamento sul cloud storage, una delle maggiori innovazioni del XXI secolo. Poteva essere da meno un’azienda importante e all’avanguardia come Telecom Italia? Certamente no! Il servizio del nostro amato gestore di telefonia si chiama TI Cloud e offre tutti i classici vantaggi dello storage dei dati nella nuvola, oltre a garantire facilità di utilizzo, interfacce intuitive, massima sicurezza e vasta capienza per i dati.

Ma, per i pochi che non avessero dimestichezza con i termini, spieghiamo meglio che cosa si intende per ‘cloud’ nel mondo Telecom. In pratica, si tratta di un servizio abbinato all’attivazione della linea ADSL – fornita dall’azienda in abbonamento ai propri utenti – grazie al quale è possibile eseguire un back-up automatico di dati di ogni tipo: file e archivi di testo, immagini, video, allegati dei messaggi e-mail e via discorrendo.

Tutti i documenti importanti, i ricordi da mettere al sicuro, i frammenti della nostra vita che vorremo conservare per sempre, possono trovare nella nuvola un “forziere” sicuro. Non che gli hard disk esterni o i CD-Rom siano da buttare via, ma si tratta pur sempre di supporti fisici che potrebbero essere danneggiati in varie maniere: salvare i dati anche nel web è a nostro avviso una maniera saggia per evitare ogni inconveniente.

Ben 200 Gigabyte di spazio web vengono messi a disposizione di ciascun cliente e vi si può accedere dal proprio computer purché munito di sistema operativo Windows (nelle versioni Xp o Windows 7 o Windows 8). E lo si fa mediante un apposito programma fornito dall’azienda, di uso facile e intuitivo.

Telecom Italia garantisce che i dati saranno protetti come prescrive la legge in vigore nel nostro paese. A differenza di servizi analoghi, non bisognerà sopportare il fastidioso comparire di banner e inserzioni pubblicitarie.

Per andare incontro a quesiti, e eventuali problematiche in cui dovessero incorrere gli utenti meno esperti, è fornito anche un servizio di assistenza telefonica.

Telecom Italia ha chiesto a due simpatici personaggi molto conosciuti in Rete di testare il servizio: si tratta del funkysurfer Marco Zamperini (che si autodefinisce “evangelista della tecnologia”) e di Gianluca Neri (noto come blogger di Macchianera, ma non solo), i quali, guidati da Massimo Mantellini – uno dei massimi esperti del web in Italia, collaboratore di Punto Informatico, L’Espresso e Il Sole 24 ore – hanno avuto modo di verificare quali sono le potenzialità del servizio TI Cloud, e ne hanno parlato sul blog Eraclito e sullo stesso Macchianera, sui quali potete scoprirli anche voi. Lo spazio Commenti qui sotto è pronto a raccogliere le vostre opinioni sul cloud in generale e sul servizio TI Cloud in particolare: approfittatene!



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009