Batterie per cellulari: durata sempre maggiore e altre novità in vista

Di , scritto il 28 Aprile 2015

batterie-smartphoneDopo anni di quasi immobilità o di evoluzione non certo all’altezza rispetto al resto dell’hardware, gli smartphone odierni ci fanno segnalare dei passi in avanti molto importanti per quanto concerne la batteria e, quindi, l’autonomia dei devices stessi. Finalmente sono disponibili sul mercato dei prodotti che ci permettono di arrivare almeno a fine giornata anche con un utilizzo intenso del telefono e altri addirittura riescono a coprire anche due giorni.

Risultati decisamente importanti per degli smartphone e forse tra i più attesi dall’utenza. Che senso avrebbe, infatti, avere una miriade di funzioni e connettività sul telefono se dopo qualche ora non potremmo più utilizzarle? Tra gli ultimi prodotti che offrono batterie più capienti e autonomia sopra la media citiamo Lenovo e Acer.

Secondo quanto pubblicato ieri dal sito della BBC, infatti, le due aziende stanno per lanciare sul mercato tre nuovi modelli con una batteria da circa 4000 mAh. Ad esempio, il nuovo smartphone Lenovo K80 garantirà un’autonomia in conversazione di circa 33 ore, mentre l’A5000, altro modello del colosso cinese, arriverà a 35 ore. Acer, invece, non svela ancora la durata della batteria del suo nuovo X2 Liquid, prodotto che potremmo definire “trial sim”, capace quindi di gestire ben tre sim card contemporaneamente.

Insomma, l’aumento dei mAh disponibili offrirà una durata maggiore anche ai telefoni, con delle prestazioni che si avvicineranno sempre di più a quelle dei tablet. La prima azienda ad aver sviluppato uno smartphone con autonomia con durata di almeno due giorni, lo ricordiamo, è Moto Maxx, dispositivo Motorola lanciato nel 2014 e dotato di batteria da 3900 mAh.

Anche altre società, più recentemente, hanno realizzato prodotti con batterie interessanti (pensiamo ad esempio al P8 Max di Huawei, ufficializzato proprio questo mese): finora, però, i dispositivi in questione – a parte il Moto Maxx – sarebbero più dei tablet con funzioni di chiamate che telefoni veri e propri, se si tiene conto delle dimensioni (il P8 Max, infatti, ha uno schermo da ben 6,8 pollici).

Anche Apple, con l’arrivo dell’iPhone 6 Plus, è riuscita ad offrire uno smartphone dall’autonomia migliore rispetto ai predecessori, grazie alla batteria da 2915 mAh (vi ricordiamo che se siete interessati all’acquisto di un iPhone potete verificare le offerte disponibili sul mercato attraverso il comparatore gratuito di tariffe cellulari con iPhone incluso di SosTariffe.it).

Ma la tecnologia continua a correre ed evolversi rapidamente: sull’ultimo numero della rivista Nature Communications è stata data la notizia di un prototipo ideato e realizzato dall’Università californiana di Stanford: sono delle batterie in alluminio, a basso impatto ambientale e a basso costo, in grado di ricaricarsi in meno di un minuto. Inoltre reggerebbero a circa 7500 cicli di ricarica senza perdere prestazioni (per farsi un’idea, quelle al litio arrivano fino ad un massimo di 1000 cicli).

Altra caratteristica di queste nuove batterie: possono essere utilizzate più agevolmente perché sono piegabili e arrotolabili, adattandosi a qualsiasi tipologia di hardware. Sulla durata non abbiamo ancora informazioni precise, ma seguiremo con estrema attenzione gli sviluppi di questo interessante progetto.

Mascherine in pronta consegna

1 commento su “Batterie per cellulari: durata sempre maggiore e altre novità in vista”
  1. leandro cerutti ha detto:

    sto cercando batteria per motorola razrv3.grazie


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009