Disdetta telefonica per giusta causa: che cos’è e come funziona?

Di , scritto il 24 Novembre 2016

adslLa disdetta per giusta casa è prevista solo se ci sono delle variazione alle condizioni contrattuali o se la velocità di navigazione è inferiore a quella prevista

La disdetta telefonica per giusta causa consente di recedere dal contratto senza pagare panali o sostenere altri costi. Si tratta di un’importante forma di tutela per i diritti dei consumatori. Infatti, grazie a questo provvedimento ogni utente avrà la possibilità di cambiare operatore telefonico e attivare un’offerta più conveniente o più vicina alle proprie esigenze.

Grazie alla consulenza degli esperti di telefonia di SuperMoney cercheremo di analizzare nel dettaglio in quali casi è possibile effettuare la disdetta telefonica per giusta causa e quali sono le procedure da seguire per inoltrare la propria richiesta all’operatore telefonico.

Quando è possibile richiedere la disdetta anticipata del contratto telefonico?
Occorre precisare che l’interruzione di un contratto di linea fissa prevede sempre il pagamento di costi extra, chiamati appunto costi di disattivazione del servizio, indipendentemente dall’operatore scelto. Questi costi andranno infatti a coprire le spese sostenute dalla compagnia telefonica per provvedere all’interruzione del servizio. Il loro importo può variare a seconda della compagnia e delle condizioni contrattuali.

I casi in cui è possibile chiedere la disdetta del contratto telefonico senza il pagamento di alcun costo aggiuntivo sono due e riguardano: la variazione improvvisa delle condizioni contrattuali e l’erogazione di un servizio qualitativamente scadente o inferiore prestazioni previste. Vediamo nel dettaglio ogni specifico caso.

Disdetta telefonica per giusta causa per variazione delle condizioni contrattuali
Se l’operatore telefonico cambia le condizioni del contratto sottoscritto dall’utente, quest’ultimo ha la possibilità di richiedere l’interruzione del servizio senza pagare nessuna spesa extra. Questo accade, ad esempio, quando nel corso del periodo di abbonamento cambia l’importo del canone mensile, oppure un servizio gratuito e compreso nell’abbonamento diventa a pagamento, o ancora se cambiano le condizioni specifiche dell’offerta (ad esempio la quantità di traffico disponibile).

Disdetta telefonica per giusta causa per scarsa velocità di navigazione
Il secondo caso, riguarda invece l’erogazione di un servizio per la navigazione in rete scadente o comunque non conforme a quanto previsto dal contratto, ovvero quando non viene garantita la velocità minima di connessione. Se quindi la navigazione in rete è lenta e difficoltosa, l’utente può interrompere il contratto e passare ad un nuovo operatore.

Per essere davvero certi della qualità del servizio, sarebbe opportuno fare una misurazione della velocità di navigazione utilizzando il software Ne.Me.Sys. (Network Measurement System) scaricabile gratuitamente dalla pagina www.misurainternet.it. Si tratta di uno strumento gratuito, messo a disposizione dall’Agcom, che offre il grande vantaggio di rilasciare al termine delle misurazioni un documento dal valore legale, che può essere inoltrato alla compagnia telefonica come prova della scarsa qualità del servizio.

Come inoltrare la richiesta?

Per inoltrare alla compagnia telefonica la propria richiesta di disdetta per giusta causa bisogna seguire la stessa procedura prevista per le richieste di interruzione anticipata del contratto. L’unica variante riguarda la presentazione di un documento che attesti la motivazione esatta della richiesta, quindi il documento rilasciato al termine dello Speed Test oppure una copia del contratto con l’indicazione delle variazioni.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009