Nokia 3720 Classic: davvero indistruttibile?

Di , scritto il 04 Agosto 2009

160a6_Nokia3720.jpgIl Nokia 3720 non sarà di certo un parente stretto del N97, ma resta comunque un cellulare interessante. Adatto a chi il cellulare lo fa volare da ogni altezza, per distrazione o troppo nervosismo, il 3720 Classic si presenta come cellulare (quasi) indistruttibile.

Un candybar interessante, dal display da 2.2 pollici QVGA, in grado di visualizzare fino a 16 milioni di colori. E’ equipaggiato con diverse caratteristiche multimediali di tutto rispetto: una fotocamera da 2 MegaPixel con flash a LED, una radio FM, un lettore di file multimediali, connettività Bluetooth e micro USB. Il Flash della fotocamera può anche essere usato come torcia nel caso ce ne fosse bisogno, una utility molto interessante. Anche la batteria sembra essere ottima e offrirebbe alte prestazioni di durata in standby.

Ma allora cosa rende speciale il Nokia 3720 Classic? La resistenza ad acqua e urti. Non sarà di certo ai livelli di indistruttibilità del Land Rover S1, ma dai video che circolano in rete (e che proponiamo sotto) si nota che effettivamente è resistente. Dalla casa finlandese, fanno sapere in un comunicato che…

«Che lo si voglia usare al mare oppure se ci si trova in un cantiere in costruzione, il Nokia 3720 classic è stato appositamente realizzato per resistere a spruzzi d’acqua, urti e cadute. Se il Nokia 3720 classic è tanto resistente esternamente è altrettanto funzionale internamente ed è la scelta ideale per chi desidera avere un cellulare affidabile e resistente in qualsiasi condizione ambientale».

Insomma, indistruttibile o no, la resistenza ce l’ha. E se volete prenderlo a mazzate come nel video fate pure. Mal che vada, avrete perso 125 euro.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009