Con ZeroMobile il roaming all’estero è scontato fino all’85%

Di , scritto il 05 Agosto 2014

zeromobile“Scontata” nel senso di “a prezzo ribassato”, ma non nel senso di “ovvia” è l’offerta di Zeromobile che si presenta come altamente concorrenziale sul mercato della telefonia mobile. Non sono infatti molti gli operatori che possono offrire un risparmio sul costo del roaming che può toccare l’85%! Ma nel caso di Zeromobile ci troviamo di fronte a un operatore mobile virtuale che ha scelto di specializzarsi nelle offerte per il roaming low cost.

Sappiamo tutti infatti molto bene come le vacanze all’estero siano spesso rese meno gradevoli dall’ingente spesa per comunicare con familiari e amici mediante un operatore diverso da quello che si utilizza in patria. Purtroppo (o per fortuna!), abituati come siamo a condividere ogni istante della nostra vita con telefonate, SMS, post anche multimediali sui social network, il problema delle tariffe elevate è davvero serio. E ormai non possiamo più fare a meno di consultare Internet per ogni minima necessità. Il modo di comunicare è così tanto cambiato nell’ultimo decennio che è ovvio aspettarsi un adattamento del mercato ai bisogni dell’utente. Quindi ben vengano le offerte snelle come quelle di Zeromobile. Ad esempio, una normale scheda SIM funzionante su qualsiasi tipo di cellulare o smartphone (sotto forma di SIM regular, micro e nano), che consente di chiamare altri utenti e di navigare sul web, con l’enorme vantaggio di poter ricevere chiamate a costo zero quando ci si trova in oltre 140 paesi del mondo. Tutto questo porta già a un notevole abbattimento dei costi, che arriva alla notevolissima quota di -85% citata sopra.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009