Honor View 20: lo smartphone con una fotocamera straordinaria (e non solo)

Di , scritto il 07 Gennaio 2019

Honor View 20 è il nuovissimo smartphone top di gamma del gruppo Huawei che batte nuovi record nel comparto fotografico, oltre a essere caratterizzato da un display con foro e privo di cornici.

Partiamo subito dalla doppia fotocamera posteriore, che comprende un enorme sensore Sony IMX 586 da ben 48 Megapixel e un sensore ToF capace di cogliere al meglio la profondità dei soggetti ritratti in fotografia e le applicazioni di realtà aumentata.

Il display è un pannello LCD full-HD da 6,4 pollici del tutto privo di bordo e di notch: per questo la fotocamera anteriore da 25 Megapixel è alloggiata in un foro circolare dal diametro di 4,5 millimetri intagliato sulla superficie.

Anche quello che si trova sotto la scocca non delude, a cominciare dal processore Kirin 980, al momento il più potente dei telefoni Huawei, abbinato a un sistema di raffreddamento a liquido e da 6 oppure 8 Gigabyte di RAM. La memoria interna può essere da 128 o da 256 Gigabyte. L’abbinamento del modem LTE e dell’antenna wi-fi la velocità di download e di upload può essere estremamente alta. Sembra promettere un’ottima autonomia la batteria da 4000 mAh.

Il prezzo di vendita di questo smartphone in Europa non è ancora stato svelato. In Cina è già stato commercializzato a un prezzo di circa 430 e 500 euro per le due rispettive versioni.


2 commenti su “Honor View 20: lo smartphone con una fotocamera straordinaria (e non solo)”
  1. Andrea ha detto:

    Honor continua a stupire e ad anticipare i tempi!

  2. Paola ha detto:

    Mi pare veramente un ottimo smartphone, speriamo arrivi presto anche in Italia


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009