Il nuovo smartphone Amazon potrebbe essere gratis

Di , scritto il 09 Settembre 2013

AmazonSmartphoneClamorose indiscrezioni arrivano riguardo al futuro smartphone prodotto da Amazon: potrebbe infatti essere distribuito in forma gratuita.

Il debutto nel mondo della telefonia mobile della famosa azienda di commercio elettronico è ormai annunciato da tempo, e per l’occasione sembra sia in cantiere non soltanto un terminale dalle elevate prestazioni e con una dotazione hardware di prima fascia, ma anche con una singolare modalità di commercializzazione: semplicemente gratis. Ma attenzione, una forma di pagamento naturalmente ci sarà: dovrebbe infatti essere legata alla sottoscrizione obbligatoria al programma Amazon Prime, un abbonamento annuale che prevede alcune agevolazioni sugli acquisti. Insomma, l’intento di Amazon sembra essere quello di coniugare la discesa nel campo degli smartphone con un’abile strategia di marketing, che punti ad attirare l’attenzione su un prodotto “gratuito” e a incrementare la mole di utenti del proprio sito. Quanto allo smartphone, sembra che alcuni problemi ne abbiano allontanato l’uscita: su tutti, il veto posto da Google all’utilizzo di una versione modificata di Android.

Queste indiscrezioni sono arrivate da Amir Efrati e Jessica Lessin, due ex giornalisti del Wall Street Journal e firme abbastanza autorevoli nel campo: al momento non ci sono conferme ufficiali, ma dovremmo saperne di più nel corso del prossimo autunno.

1 commento su “Il nuovo smartphone Amazon potrebbe essere gratis”
  1. […] nostro stesso blog ha riportato la notizia con un articolo: una società come Amazon che si lancia nella realizzazione di smartphone di fascia alta, e per di […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009