Cellulari e minori: la proposta di Tim con Tim YOUNG Junior

Di , scritto il 10 Dicembre 2015

Per educare i minori all’uso del cellulare i genitori possono scegliere delle particolari tariffe telefoniche e proporre ai figli delle regole da seguire

Il rapporto cellulari-minori non è affatto semplice da gestire e mai come in questo caso occorre che siano proprio i genitori a dare il buon esempio, indicando ai loro figli come usare il telefono e stabilendo dei limiti per l’utilizzo. Infatti i cellulari sono diventati anche per i bambini un oggetto “del desiderio” e, con l’avvicinarsi delle festività natalizie, molti chiederanno ai loro genitori di riceverne uno. Ad esempio, per agevolare i genitori in questo difficile compito Tim ha ampliato le sue tariffe per cellulari con alcune proposte pensate appositamente per soddisfare le esigenze dei ragazzi e offrire maggiori garanzie ai genitori.

Del resto educare i minori all’uso del cellulare non è certo facile, perché oltre al rischi per la salute, un uso non controllato dei moderni dispositivi e l’accesso libero al web potrebbero esporre i minori ad alcuni pericolosi rischi, come il cyberbullismo o adescamenti da parte di pedofili. Anche le Istituzioni europee sono intervenute a tal proposito, inserendo nell’agenda digitale europea 2020 delle nuove disposizioni per regolarizzare l’uso dei cellulari e delle moderne tecnologie da parte dei minori.

Cellulari – minori: la proposta di Tim
La questione “minori-cellulari” ha provocato anche l’immediata reazione delle principali compagnie di telefonia, che hanno subito inserito nelle loro offerte delle soluzioni in grado di soddisfare e conciliare le esigenze dei minori e dei loro genitori. L’offerta Tim YOUNG Junior offre ad ogni piccolo utente la possibilità di chiamare, navigare e giocare con TIMgames Junior con un contributo mensile di soli 6 euro e inoltre, grazie al servizio TIM Protect, i genitori potranno essere più tranquilli.

Con il servizio TIM PROTECT, incluso nell’offerta TIM YOUNG Junior, TIM garantisce il massimo controllo della vita online dei minori. Inoltre con questo servizio si potrà bloccare e individuare il dispositivo in caso di furto e smarrimento; avere una protezione antivirus e tutelarsi da attacchi hacker o furti di identità, bloccando l’accesso ai siti web più pericolosi e dagli attacchi online a cui si è esposti durante la navigazione. E infine godere anche di una maggiore protezione in caso di transazioni.

Cosa possono fare i genitori?
Vietare l’uso del cellulare ai minori potrebbe sembrare la soluzione più semplice e immediata, ma secondo gli esperti con questa strategia si corre il rischio di aumentare la curiosità. Meglio invece dare fiducia e proporre delle regole precise, relative alle modalità e ai tempo di utilizzo. Il telefono va inoltre condiviso con i genitori e usato solo in casi di necessità. In questa fase è essenziale l’esempio fornito dai genitori che dovranno attenersi alle stesse regole condivise con i propri figli, senza eccezioni.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009