Honor 60Se: nell’estetica alquanto simile a iPhone 13 Pro

Di , scritto il 17 Febbraio 2022

La famiglia di smartphone di fascia media Honor 60 accoglie un nuovo membro con un ottimo rapporto qualità prezzo e con caratteristiche che solitamente si incontrano nella fascia più alta di questi dispositivi. Il nuovo Honor 60Se subito per la somiglianza con iPhone 13 Pro, almeno sul retro per l’alloggiamento della tripla fotocamera posteriore nell’angolo in alto a sinistra, mentre la parte frontale ricorda di più i modelli Android di fascia alta grazie alla finitura raffinata, con lati stondati e cornici molto ridotte.

Lo schermo è un display AMOLED da 6,67″ FullHD+, con una frequenza di aggiornamento pari a 120 Hz. Il processore è uno Snapdragon di fascia media: MediaTek Dimensity 900, accompagnato da 8 GB di RAM e 128 GB oppure 256 GB di storage interno.

Sul retro troviamo una fotocamera principale da 64 MP seguita da una fotocamera ultra grandangolare da 8 MP a cui si aggiunge una terza fotocamera macro da 2 MP. La fotocamera frontale, situata in un foro centrale, ha invece un sensore da 16 MP.

La batteria è relativamente potente (4.300mAh) con supporto per la ricarica veloce via cavo da 66 Watt per fare il pieno nel giro di pochi minuti. Il telefono è dotato di connettività 5G, Wifi ac e Bluetooth 5.2. Presente anche un sensore di impronte digitali sotto lo schermo. Il sistema operativo del telefono è Android 11 Magic UI 5.0, che potrebbe essere presto aggiornato alla versione Magic UI 6.0.

Il modello, disponibile in tre colorazioni con riflessi cangianti (verde giada, nero e azzurro) per ora è in vendita soltanto sul mercato cinese a un prezzo equivalente a 296 euro e 337 euro a seconda delle versioni.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009