Huawei P40 e la sua versione più potente

Di , scritto il 18 Marzo 2020

Questione di giorni e la famiglia Huawei presenterà in streaming il suo nuovo modello potentissimo: Huawei P40 Pro Pe. È sicuramente lo smartphone più atteso in questo periodo dagli amanti della tecnologia, perché dotato molte funzionalità inedite. Tenete presente però che fino al 26 marzo le informazioni che vi forniamo non sono state ufficialmente confermate.

Sicuramente la prima caratteristica che si presenta subito all’occhio è il comparto fotografico: grazie a una collaborazione con Leica, il modello Huawei P40 Pro Pe conta su 7 camere totali (2 anteriori e 5 posteriori) dotate di zoom periscopico.

Unico nel suo genere si rivelerà anche lo schermo a 120 Hz e la batteria da 5500 mAh.

Altre caratteristiche

Altri probabili dati tecnici del nuovo e potentissimo smartphone:

  • Display OLED da 6,7 pollici con superficie curva
  • 12 GB di RAM
  • 512 GB di storage interno
  • Sensore di impronte digitali posizionato sotto il display
  • Doppia fotocamera frontale di tipo punch hole: obiettivo principale da 32 MP, più un obiettivo 3D ToF accoppiato con EIS e OIS
  • Batteria da 5,500 mAh, ricarica rapida da 50 Watt mediante cavo, da 27 Watt mediante connessione wireless
  • Certificazione IP68
  • Bluetooth 5.1, GPS, USB-C, NFC

Ulteriori particolarità del nuovo smartphone

Sono arrivate voci anche sul design che si presenta come un grosso modulo fotografico rettangolare e sporgente, ricco di sensori fotografici che ricorda il vecchio modello s20.

Un’altra novità secondaria è quella del colore della scocca: sarà di una nuova tonalità di bianco “puro”, che va contro alle abitudini di Huawei.

Il prezzo del nuovo telefono si aggirerà sui 1199 – 1299 euro.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009