Il Mobile World Congress presenta gli smartphone del futuro

Di , scritto il 26 Febbraio 2016

Come-creare-lo-smartphone-perfettoNon esiste al mondo passerella migliore, per un produttore di smartphone, del Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera planetaria di telefonia mobile. E così anche quest’anno quasi tutte le maggiori case produttrici di telefonini di ultima generazione hanno approfittato dell’evento catalano per presentare le loro novità, pronte per debuttare sul mercato ed essere abbinate a un’offerta per abbonamento o ricaricabile particolarmente conveniente, come quelle di SosTariffe.it.

Il posto d’onore spetta ovviamente a uno dei pesi massimi del settore, Samsung, che al Mobile World Congress ha presentato i nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge, tuttora l’eccellenza nel comparto Android (in particolare ha stupito l’autonomia della batteria e il “ritorno” dell’impermeabilità e dell’espandibilità della memoria), ma forse la palma per la più grande sorpresa va all’LG G5, che ha subito fatto parlare di sé per il suo design modulare. Grazie all’alloggio nascosto nel bordo inferiore è infatti possibile inserire dei moduli ad hoc in grado di aggiungere funzionalità aggiuntive, per rendere il telefono ancora più competitivo come macchina fotografica con pulsanti e controlli manuali o addirittura uno stereo hi-fi. Non solo: grazie agli “LG friends” sono davvero tantissime le possibilità di connessione, ad esempio con droni o visori a realtà virtuale.

Alcatel ha invece presentato i nuovi Idol 4 e 4S, che spiccano subito per la loro particolarità di essere reversibili e perfettamente simmetrici: in altre parole, è possibile reggerli in qualunque verso e utilizzarli normalmente. Innovativo anche il tasto Boom Key che agisce sulle operazioni dello smartphone a seconda di quello che si sta facendo. In particolare, il 4S punta sulla realtà virtuale, visto che la confezione di plastica nella quale è venduto il telefono può essere utilizzato come un visore.

Per chi non può fare a meno dei phablet dalle dimensioni e potenzialità più al top, c’è l’Hp Elite x3, un vero e proprio mini-PC basato sulle “Universal Apps” di Windows 10 e su caratteristiche tecniche più simili a quelle di un computer vero e proprio che un telefono, con ben 4 GB di RAM. Gli accessori permettono di collegare il telefono a un monitor, permettendo anche l’accesso a funzionalità come la ricarica rapida.

Sony, invece, ha rinnovato tutta la sua linea Xperia con gli smartphone “X”, interessanti per la speciale fotocamera predittiva e una batteria intelligente che promette di gestire in modo particolarmente avanzato le risorse del cellulare. Di nuovo, ai confini presente e futuro c’è il Cat S60, che come caratteristiche del tutto particolari può contare su una Flir Thermal Camera in grado di vendere anche in mezzo al fumo e una scocca capace di resistere a cadute fino a 1,8 metri di altezza.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009