Rivoluzione 5G in arrivo in Europa

Di , scritto il 27 Febbraio 2019
connessione 5G

Le reti 5G sono un passo verso il futuro e le nuove generazioni di telefonia. Ogni versione precedente delle reti ha sempre aperto a grossi cambiamenti e opportunità. Il 2G, conosciuto anche come Gsm è stato il protagonista del periodo della diffusione dei telefoni cellulari. Il 3G invece è arrivato insieme all’esplosione delle app e dei primi smartphone, infine il 4G ha portato al livello successivo lo streaming e la messaggistica.

Ora ci apprestiamo ad accogliere il 5G, che sarà in grado di aumentare la velocità con cui gli utenti caricheranno e scaricheranno dati, inoltre diminuirà il tempo di latenza (ovvero l’intervallo di tempo tra l’invio di un segnale e la sua ricezione), ma soprattutto moltiplicherà la densità dei dispositivi. Ciò significa molti più dispositivi e sensori connessi contemporaneamente dalla stessa area.

Cosa significa esattamente 5G

La nuova tecnologia è ancora in una sua fase iniziale quindi è difficile dire esattamente quelle che saranno le sue caratteristiche. In ogni caso già nel 2015 si stabilivano alcuni paletti per il salto generazionale incombente. Ad esempio ci si aspetta che il 5G sia in grado di permettere una velocità in download di 50megabit al secondo ovunque. Si tratterebbe di una velocità di gran lunga superiore a quelle attuali raggiunte dagli smartphone.

Ma si pensa di andare anche molto al di là di questo. Il 5G per essere in linea con le aspettative dovrà essere in grado di spingersi fino al gigabyte al secondo in alcuni ambienti specifici come uffici e impianti industriali. Il tempo di latenza massima dovrebbe essere di 10 millisecondi, dimezzando il risultato ottenuto con il 4G. Inoltre ci si è posti l’obiettivo di evitare che le performance calino in base all’affollamento.

La stessa velocità e latenza deve essere assicurata anche a decine di migliaia di utenti nelle zone più affollate, come negli stadi o ai festival, oppure ai lavoratori che condividono lo stesso spazio in ufficio. I negozi di telefonia fastweb, intanto, si dicono già pronti ad accogliere la novità, probabilmente già a partire dal 2019 e in anticipo rispetto a molti altri fornitori di servizi. D’altronde Fastweb si è sempre dimostrata molto reattiva a tutte le novità che possono interessare i clienti. Un’azienda proiettata verso il futuro, pronta a proporre le innovazioni più utili in anticipo rispetto al mercato.

La velocità: il principale vantaggio

In attesa di capire quale sarà la realtà del 5G è possibile farsi un’idea in base ai test che sono stati già effettuati. Negli ambienti di test il 5G ha prodotto una velocità media di 1,4 gigabit al secondo con picchi di 5 gigabit. Per capire la potenza del nuovo sistema basti pensare che oggi in media la velocità in download è di 31.1 megabit al secondo nelle reti italiane.

La banda larga oggi arriva a 47,27 megabit di media, il che significa che il 5g potrebbe permettere di navigare anche mentre passeggiamo per strada o viaggiamo in treno a una velocità 45 volte superiore rispetto alle reti mobili attuali e oltre un 40% in più rispetto alle più evolute reti in fibra ottica oggi disponibili. Si tratta di numeri impressionanti e di una velocità tale che potrà cambiare in qualche modo la nostra vita quotidiana, come già avvenuto in passato per il 4G. Insomma, per i consumatori italiani presto navigare veloce potrebbe diventare una consuetudine, in qualsiasi posto ci si trovi.


1 commento su “Rivoluzione 5G in arrivo in Europa”
  1. Marta ha detto:

    Speriamo possiamo cominciare ad apprezzarle il prima possibile


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009