Scatti fotografici con lo smartphone: consigli utili

Di , scritto il 11 Settembre 2018

I telefoni hanno ormai soppiantato da tempo gran parte delle fotocamere che un tempo eravamo soliti portare con noi in vacanza o a eventi speciali. Gli attuali smartphone sono sempre più sofisticati per quanto concerne le funzionalità fotografiche, con sensori anteriori e posteriori (spesso doppi) e molte opzioni che migliorano notevolmente la qualità delle immagini immortalate. Tuttavia qualche consiglio può sempre risultare utile per i principianti o i meno esperti di fotografia. Ecco le nostre dritte:

* Tenere sempre la fotocamera pulita (soprattutto quella posteriore). Tutti noi appoggiamo e conserviamo il telefono quasi dovunque, su tavoli, scrivanie, divani, in tasca, nelle borse e negli zaini. E’ inevitabile che i sensori siano coperti di pelucchi e talvolta perfino di unto. Una rapida passata sulla lente un volta la settimana con un panno in microfibra eviterà che le foto siano sfocate.

* Acquisire dimestichezza con le impostazioni avanzate della fotocamera del nostro telefono: ogni modello è diverso e i costruttori si premurano di renderle molto intuitive. Tuttavia bisogna conoscerle a menadito prima di trovarsi a scattare, perché di solito il nostro soggetto non aspetta per un tempo indefinito finché noi siamo pronti.

* Per scattare un selfie in cui non si veda il proprio braccio, non premere il pulsante centrale della fotocamera, bensì usare una modalità alternativa: indossare gli auricolari e scattare utilizzando il tasto del volume in essi presente.

* Non utilizzare troppo il flash quando la luce è tendenzialmente scarsa: di solito infatti il flash rovina comunque la qualità delle foto.

* Trasferire frequentemente le foto dal cellulare al PC oppure su un account conservato nel cloud, per non occupare troppa memoria e ritrovarsi un giorno importante senza spazio residuo. Qualcuno forse potrebbe temere gli errori e le sviste che possono portare alla perdita di foto salvate sul proprio desktop o laptop. Il timore è immotivato poiché è assolutamente possibile recuperare foto cancellate, così come è alla portata di tutti il recupero video cancellati con dei programmi gratuiti e altamente intuitivi come quelli della software house EaseUS. Con questi programmi è sufficiente lanciare una scansione (rapida oppure approfondita) per vedersi restituire un elenco di file che possono essere recuperati con un semplice clic e messi al sicuro (possibilmente in una cartella diversa da quella iniziale per evitare di sovrascrivere i dati).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009