Arriva il nuovo decoder Sky con Wi-Fi integrato

Di , scritto il 24 Settembre 2013

sky-decoder-wifi

In Gran Bretagna è già arrivato e in Italia manca poco al suo debutto: è il nuovo decoder Sky con Wi-Fi integrato, che permetterà agli abbonati di accedere ai servizi on-demand senza dover ricorrere a cavi ethernet o adattatori wireless, riducendo così l’ingombro tra le pareti di casa e le difficoltà di connessione alla rete.

Le versioni lanciate in Gran Bretagna, che verranno immesse anche sul mercato del nostro Paese, sono tre: Sky+, che accede automaticamente alla videoteca interattiva, Sky+ HD, che consente l’accesso anche ai contenuti in alta definizione, e Sky+ HD 2TB, che oltre all’alta definizione garantisce un hard disk più capiente; con quest’ultimo modello si potranno salvare in memoria fino a 1180 ore di programmi con definizione standard (contro le 185 ore degli altri modelli) e fino a 350 ore in alta definizione (contro le 60 ore di Sky+HD).

Sky Italia non ha ancora proposto sul mercato un’offerta specifica, ma un’occhiata al piano in vigore nel Regno Unito ci può chiarire le idee su quali saranno le modalità di attivazione del servizio: per i nuovi abbonati alla pay tv di Murdoch l’accesso al nuovo Sky Box con wireless integrato è automatico, mentre i vecchi clienti possono passare al nuovo decoder con un costo di installazione iniziale che tocca la quota massima di 49 sterline (circa 58 euro) per Sky+HD 2TB. La novità sarà sicuramente un passo in avanti per lo sviluppo del servizio on-demand, che è attivo da circa un anno e che al momento offre una videoteca interattiva con oltre 2.500 titoli tra cui scegliere per la visione domestica.

Andrea Costantini

Articolo redatto dallo staff di Facile.it



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009