Indoona Tiscali: la promozione per telefonare gratis

Di , scritto il 12 Ottobre 2011

Indoona, software per la comunicazione via Internet disponibile sia per smartphone che per computer desktop, lancia una nuova promozione che consentirà ai propri utenti di chiamare gratuitamente tutti i numeri fissi nazionali, fino a un massimo di 200 minuti al mese.

Indoona è un’applicazione realizzata da Tiscali che offre più o meno le stesse funzionalità del “fratello maggiore” Skype. Di emuli, più o meno riusciti, del famosissimo programma di comunicazione VoIP se ne contano sempre più, ma per avere successo bisogna conquistare utenti con promozioni accattivanti e tanta pubblicità, e possibilmente cercare di mantenerli con una buona qualità, ed è quello che sta cercando di fare Indoona. Disponibile sia per i sistemi operativi mobili iOS e Android che per quelli desktop Windows e Mac OS, consente di chiamare e inviare messaggi sfruttando la tecnologia VoIP e quindi la rete Internet. Con questa promozione, già a partire da oggi e fino al prossimo 31 dicembre sarà possibile chiamare gratuitamente tutti i numeri di rete nazionale fissa, con un tetto massimo mensile di 200 minuti. Sforato tale tetto, si paga secondo le tariffe Tiscali in vigore: 0.8 cent/min, tranne per gli utenti Tiscali che possono essere chiamati sempre gratuitamente.

L’offerta è un’ottima occasione per provare l’applicazione, che offre altri interessanti servizi tra i quali la possibilità di sincronizzazione automatica con la rubrica del cellulare, la funzionalità di instant messaging per scambiare messaggi in tempo reale, la segnalazione dei contatti che hanno installato Indoona e che eventualmente sono online.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloTelco.it – Guida su cellulari, smartphone e tariffe telefoniche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009